Tuesday, December 27, 2011

Pachelbel Canon Gigue Musica Antiqua Köln Live in Verona



m ArcaDellaMemoria Pachelbel Canon Gigue 9:00 Goebel Musica Antiqua Köln Live in Verona MAK suona su strumenti d'epoca violini barocchi di Jakobus Stainer 1665 1672
antiqua canon pachelbel canone gigue "reinhard goebel" "musica antiqua köln" barock antiqua canon canone gigue "reinhard goebel" "musica antiqua köln" barock "Pachelbel's Canon" "Live (band)" "Musical Ensemble" barocco "Classical Music" Concert Bach MAK Stainer 1665 violini violin - La Musica Antiqua di Colonia è stato un rinomato orchestra barocca dedicata alla prassi esecutiva storica dedicata.

E 'stato nel 1973 da Reinhard Goebel , con musicisti del Collegio di Musica di Colonia fondata. L'ensemble, che ha incluso nel nucleo di sei strumentisti, si è concentrata principalmente sulle opere orchestra e ensemble di Georg Philipp Telemann, Bach e tutta la famiglia. I membri della Musica Antiqua Köln, ad esempio, sono stati Andreas Staier (clavicembalo), Anton Steck , Florian Deuter , Manfredo Kraemer (violino), Wilbert Hazelzet (flauto traverso), Jaap ter Linden (violoncello), Léon Berben (clavicembalo), Adrian Rovatkay (fagotto).

Nel novembre 2006, l'ensemble si sciolsero. Reinhard Goebel era dovuto ad una malattia della mano sinistra terminato il suo lavoro come violinista e ora si dedica esclusivamente alle attività di direzione d'orchestra.

Categoria:

Tag:

L

Musica Antiqua Cologne
Musica Antiqua Koln

re
Canone di Pachelbel Canone e giga in re maggiore per tre violini e basso continuo (in lingua inglese: Canon and Gigue in D major for three Violins and Basso Continuo; in lingua tedesca: Kanon und Gigue in D-Dur für drei Violinen und Basso Continuo), meglio noto semplicemente come il Canone di Pachelbel, è una composizione musicale scritta nel XVII secolo - in forma appunto di canone - dal religioso e musicista tedesco Johann Pachelbel. Canone di Pachelbel

Pachelbel lo compose intorno al 1680, ovvero in piena epoca barocca, come parte di una pièce di musica da camera per tre violini e basso continuo. Successivamente il brano venne arrangiato per una maggiore varietà strumentale fino a raggiungere la forma di brano orchestrale.

Il Canone viene fatto derivare da una giga che sviluppa il medesimo tema musicale e le cui assonanze sono avvertibili anche nella Follia, tema musicale fra i più antichi della musica europea, e nel canone Sumer is icumen in, composto in Inghilterra nel XIII secolo.

La descrizione sopra è presa dall'articolo di Wikipedia Canone di Pachelbel,


....

 Pachelbel - Johann Pachelbel Organista e compositore di numerose pagine di musica barocca, è ricordato per essere l'autore del celebre brano conosciuto con il suo nome, il Canone di Pachelbel. Pachelbel Johann Pachelbel Pachelbel's Canon in D - Canone di Pachelbel - Pachelbel Canon

Iniziò l'attività di musicista ad Erfurt, in Turingia, regione centrale della Germania, e contribuì allo sviluppo della musica sacra della Chiesa Protestante con numerose opere principalmente per tastiera.

Il fratello maggiore di Johann Sebastian Bach, Johann Christoph Bach, fu studente di organo presso Pachelbel.

Pachelbel operò nella cappella di Eisenach, città natale di Johann Ambrosius Bach e luogo di nascita dei numerosi figli di quest'ultimo (inclusi il celebre Johann Sebastian e Johann Christoph), per un anno attorno al 1670. Fu inoltre padrino di battesimo di Johanna Judith Bach, figlia di J. Ambrosius Bach e sorella di J.S. Bach.

Oltre al celebre Canone e a numerosi arrangiamenti per inni liturgici, Pachelbel scrisse un cospicuo numero di cantate per la Chiesa luterana e sonate da camera per vari strumenti, soprattutto violino.

Fonte
La descrizione sopra è presa dall'articolo di Wikipedia Johann Pachelbel,


...Musica Antiqua Köln,  ha registrato innumerevoli composizioni conosciute ed ignote del XVII e XVIII secolo. Ha ha registrato l'intera letteratura orchestrale e per violino di Johann Sebastian Bach e le sonate del rosario di Heinrich Ignaz Franz Biber numerose opere di Georg Philipp Telemann, Johann David Heinichen, Johann Rosenmüller, Johann Pachelbel e Francesco Maria Veracini 

.... 

..e ArcaDellaMemoria - Musica dal Tempo
...Music Instruments of the Renaissance
Medieval & Renaissance Instruments
Renaissance Instruments List

new York Pro Musica Antiqua

Medieval Instrumentper Pachelbel Canon Gigue Musica Antiqua




Musica Antiqua Cologne



New York Pro Musica Antiqua



Medieval & Renaissance Instru…




Musica Antiqua Koln



Music Instruments of the Rena…

....




...

Renaissance Instruments List Instruments List



ArcaDellaMemoria Pachelbel Canon Gigue 9:00 Goebel Musica Antiqua Köln Live in Verona

L

Friday, December 9, 2011

Video. Ton Koopman J. S. Bach Magnificat BWV 243 Amsterdam Baroque Orchestra and Choir - Full album Lyrics

J. S. Bach - Magnificat BWV 243




Magnificat in re maggiore Johann Sebastian Bach dir. Ton Koopman






 Amsterdam Baroque
  in St. Thomas Leipzig

Musica

Ton Koopman J. S. Bach Magnificat
Bach Koopman Amsterdam Baroque Magnificat Barock barroco baroque

J.S.Bach. Magnificat  BWV 243

Usa Larsson, soprano I
Elisabeth von Magnus, soprano II
Bogna Bartosz, alto
Gerd Türk, tenor
Klaus Mertens, bass
The Amsterdam Baroque Orchestra & Choir


.Ton Koopman

Video. Ton Koopman J. S. Bach Magnificat BWV 243  - Full album Lyrics

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/8a/Ton_Koopman.JPG
  • Koopman si occupa di musica barocca, specialmente di Johann Sebastian Bach , ed è un sostenitore della rappresentazione storica . ...
    1

  • Amsterdam Baroque Choir
  • Amsterdam Baroque Orchestra & Choir

  • . ...
    2


Il testo che segue è disponibile secondo la
 licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo;

:::
Magnificat (Bach)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

VIA

Magnificat (Bach) - Wikipedia

Alexa Traffic Rank for http://it.wikipedia.org/wiki/Magnificat_(Bach): 6it.wikipedia.org/wiki/Magnificat_(Bach)

Numero d'opera, BWV 243 .
Johann Sebastian Bach
Compositore    

Johann Sebastian Bach - Wikipedia


Tonalità     mi bemolle maggiore (prima versione) e re maggiore (seconda versione)
Tipo di composizione     cantata
Numero d'opera     BWV 243
Epoca di composizione     1723 (prima versione) e 1733 (seconda versione)
Prima esecuzione     1723 (prima versione) e 1733 (seconda versione)
Durata media     30 minuti
Organico     soprano I, soprano II, contralto, tenore, basso, tromba I, II e III, timpani, flauto I e II, oboe, oboe d'amore I e II, archi e basso continuo.
Movimenti     16 (prima versione) e 12 (seconda versione)
genere:

Musica barocca - Wikipedia



Coro: "Magnificat anima mea Dominum"
 Aria (soprano II): "Et exsultavit spiritus meus"
  Coro: "Vom Himmel hoch"
  Aria (soprano I): "Quia respexit humilitatem"
 Coro: "Omnes generationes"
 Aria (basso): "Quia fecit mihi magna"
 Coro: "Freut euch und jubiliert"
  Duetto (contralto, tenore): "Et misericordia"
 Coro: "Fecit potentiam"
Coro: "Gloria in excelsis Deo"
Aria (tenore): "Deposuit potentes"
 Aria (contralto): "Esurientes implevit bonis"
Duetto (soprano, basso): "Virga Jesse floruit"
  Trio (soprano I e II, contralto): "Suscepit Israel"
   Coro: "Sicut locutus est"
Coro: "Gloria Patri"


Il Magnificat in re maggiore BWV 243 è una delle più importanti opere vocali di Johann Sebastian Bach. Si tratta di una cantata sacra composta per orchestra, coro a cinque voci e cinque solisti. Il testo è tratto dal cantico contenuto nel primo capitolo del Vangelo secondo Luca, con il quale Maria loda e ringrazia Dio perché ha liberato il suo popolo. Il Magnificat, insieme alla Messa in Si minore, costituisce una delle due principali composizioni in lingua latina di Johann Sebastian Bach.

Bach compose una prima versione in mi bemolle maggiore nel 1723 per i vespri di Natale a Lipsia, versione che conteneva numerosi testi natalizi. Nel corso degli anni il compositore rimosse i brani specifici per il Natale in modo da rendere il Magnificat eseguibile durante tutto l'anno. Bach traspose anche il brano da mi bemolle maggiore a re maggiore, tonalità più adatta per le trombe. La nuova versione, che è quella conosciuta oggi, venne eseguita per la prima volta nella Thomaskirche di Lipsia il 2 luglio 1733.

La cantata è divisa in dodici parti che possono essere raggruppate in tre movimenti, ognuno inizia con un'aria ed è completato dal coro. L'esecuzione integrale del Magnificat, nella versione del 1733, dura circa trenta minuti.

1- CHORUS
Magnificat anima mea Dominum
2 - ARIA
Et exultavit spiritus meus in Deo salutari meo
3 - ARIA
Quia respexit humilitatem ancillae suae: ecce enim ex hoc beatem me dicent.
4 - CHORUS
Omnes generationes.
5 - ARIA
Quia fecit mihi magna qui potens est: et sanctum nomen ejus.
6 - DUET
Et misericordia a progenie in progenies timentibus eum.
7 - CHORUS
Fecit potentiam in brachio suo: dispersit superbos mente cordis sui.
8 - ARIA
Deposuit potentes de sede, et exaltavit humiles.
9 - ARIA
Esurientes implevit bonis: et divites inanes.
10 - TRIO
Suscepit Israel puerum suum, recordatus misericordiae suae.
11 - CHORUS
Sicut locutus est ad patres nostros, Abraham, et semini ejus in saecula.
12 - CHORUS
Gloria Patri, gloria Filio, gloria et Spiritui sancto.
Sicut erat in principio et nunc et semper et in saecula saeculorum.
Amen.
..
Sezioni
1 - Coro: "Magnificat anima mea Dominum" [modifica]
    « Magnificat anima mea Dominum »
   
(L'anima mia magnifica il Signore)

Il brano inizia con una pomposa introduzione orchestrale di flauti, archi, timpani e basso continuo, il tutto dominato dalle trombe. Il coro inizia dai soprani, che eseguono un motivo sulla parola "magnificat", motivo ripreso poi da tutte le altre voci.

2 - Aria (soprano II): "Et exsultavit spiritus meus" [modifica]
    « et exultavit spiritus meus in Deo salutari meo. »
   
(ed il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore.)

Questo movimento è scritto per soprano solista, accompagnato solo da archi e basso continuo. Si tratta di un'aria leggera in tempo 3/8. L'uso frequente di note puntate e biscrome trasmette all'ascoltatore un sentimento di gioia. A metà dell'aria c'è una sezione in tonalità minore formata da 41 note eseguite sulla parola salutari.
Coro: "Vom Himmel hoch" [modifica]
    « Vom Himmel hoch, da komm ich her. Ich bring' euch gute neue Mähr, der guten Mähr bring' ich so viel, davon ich singn und sagen will. »
   
(Dall'alto cielo, da lì vengo io. Porto a voi una buona novella, questa buon novella voglio cantarla e narrarla spesso.)

Questo brano natalizio, presente nella versione del 1723, è stato rimosso nella versione del 1733.

3 - Aria (soprano I): "Quia respexit humilitatem" [modifica]
    « Quia respexit humilitatem ancillae suae: ecce enim ex hoc beatam me dicent »
   
(perché ha guardato l'umiltà della sua serva: d'ora in poi mi chiameranno beata)

Il terzo brano è nuovamente un'aria per soprano solista, accompagnata da un oboe d'amore e dal basso continuo. Il modello di base dell'aria è una frase eseguita dall'oboe e poi ripresa dal soprano.

4 - Coro: "Omnes generationes" [modifica]
    « omnes generationes. »
   
(tutte le generazioni.)

Complesso brano in stile fugato per coro e orchestra al completo. Questo movimento inizia sull'ultima nota del brano precedente, senza interruzione fra i due. L'unità di base dell'intero movimento sono solo le due parole omnes generationes, ripetute decine di volte. Per connettere le ripetizioni è utilizzata una sorta di gioco di parole, con "ones" di generationes che si sovrappone ad "omnes", a simboleggiare il sovrapporsi delle generazioni. Il brano reca un simbolismo nascosto: il coro, infatti, presenta 41 ingressi delle voci, tante quante, secondo la Bibbia, sono le generazioni fra Abramo e Gesù [1].
5 - Aria (basso): "Quia fecit mihi magna" [modifica]
    « Quia fecit mihi magna qui potens est, et sanctum nomen eius. »
   
(Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e santo è il suo nome.)

Aria per basso e continuo. Sia l'accompagnamento che la linea del canto sono basate su brevi frasi che iniziano con tre note ripetute.
Coro: "Freut euch und jubiliert" [modifica]
    « Freut euch und jubiliert, zu Bethlehem gefunden wird das herzeliebe Jesulein, das soll euer Freud und Wonne sein. »
   
(Rallegratevi ed esultante, si trova a Betlemme l'amato Gesù, che sarà la vostra gioia e felicità.)

Questo brano natalizio, presente nella versione del 1723, è stato rimosso nella versione del 1733.

6 - Duetto (contralto, tenore): "Et misericordia" [modifica]
    « Et misericordia eius a progenies in progenies timentibus eum. »
   
(Di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono.)

Brano in tonalità minore con un tempo di 12/8 che dà all'ascoltatore l'idea di un continuo singhiozzare. L'orchestrazione è guidata da violini e flauti. I cantanti cantano per lo più in terza.

7 - Coro: "Fecit potentiam" [modifica]
    « Fecit potentiam in brachio suo, dispersit superbos mente cordis sui. »
   
(Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore.)

Movimento particolarmente difficile per il coro a causa dell'ampio uso di semicrome sulle parole in brachio suo dispersit, accompagnate da trombe e timpani. In seguito ogni voce segue una strada diversa dalle altre sulla parola dispersit, in modo da generare un senso di dispersione nell'ascoltatore, poi tutte le voci concludono insieme con un accordo secco sulla parola superbos. Dopo una pausa il brano cambia completamente: il ritmo rallenta ed il contrappunto della parte precedente lascia il posto ad una conclusione compatta ed armonica.
Coro: "Gloria in excelsis Deo" [modifica]
    « Gloria in excelsis Deo et in terra pax hominibus, bona voluntas. »
   
(Gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà.)

Questo brano natalizio, presente nella versione del 1723, è stato rimosso nella versione del 1733.
8 - Aria (tenore): "Deposuit potentes" [modifica]
    « Deposuit potentes de sede et exaltavit humiles. »
   
(Ha rovesciato i potenti dai troni ed ha innalzato gli umili.)

Aria dal sapore drammatico, con un inizio orchestrale di archi e clavicembalo. Il tenore solista riprende poi le basi melodiche e ritmiche stabilite dagli archi.


9 - Aria (contralto): "Esurientes implevit bonis" [modifica]
    « Esurientes implevit bones et divites dimisit inanes. »
   
(Ha ricolmato di beni gli affamati ed ha rimandato i ricchi a mani vuote.)

L'intero movimento è caratterizzato da un duetto dei flauti sostenuti dal basso continuo. La sensazione è un po' quella di una pastorale.
Duetto (soprano, basso): "Virga Jesse floruit" [modifica]
    « Virga Jesse floruit: Emmanuel noster apparuit, induit carnem hominis, fit puer delectabilis, alleluja! »
   
(Un germoglio è spuntato nel ramo di Jesse: apparve il nostro Emanuele, si rivestì di carne di uomo, si mostrò l'adorabile fanciullo, alleluja!)

Questo brano natalizio, presente nella versione del 1723, è stato rimosso nella versione del 1733.


10 - Trio (soprano I e II, contralto): "Suscepit Israel" [modifica]
    « Suscipet Israel puerum suum recordatus miserecordiae suae. »
   
(Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia.)

Le voci sono accompagnate dai due oboi, intrecciandosi in un adagio che dura per tutto il movimento.
11 - Coro: "Sicut locutus est" [modifica]
    « Sicut locutus est ad Patres nostros: Abraham et semini eius in saecula. »
   
(Come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo ed alla sua discendenza nei secoli.)

Pomposo brano in stile di fuga. Questa forma si adatta bene al testo, rappresentando l'ereditarietà delle generazioni.


12 - Coro: "Gloria Patri" [modifica]
    « Gloria Patri, gloria Filio, gloria et Spiritui Sancto, sicut erat in principio et nunc et semper et in saecula saeculorum. Amen. »
   
(Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.)

Il movimento conclusivo è introdotto da tre chiari accordi sulla parola Gloria eseguiti da coro e orchestra completi. Si costruisce poi un complesso intreccio sulle parole Spiritui Sancto. Da sicut erat, il brano ha la stessa melodia e la stessa metrica del primo movimento, concludendosi poi con un solenne Amen.
N
Il testo disponibile secondo la
 licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo;

Foto: Wikimedia Quasi tutto può essere liberamente riusato senza chiedere il permesso del creatore,

;;;;;;

Magnificat *[4]
anima mea Dominum,
et exultavit spiritus meus *
in Deo salutari meo


Μεγαλύνει ἡ ψυχή μου τὸν Κύριον
καὶ ἠγαλλίασεν τὸ πνεῦμά μου ἐπὶ τῷ Θεῷ τῷ σωτῆρί μου,



quia respexit humilitatem ancillae suae, *
ecce enim ex hoc beatam me dicent omnes generationes


ὅτι ἐπέβλεψεν ἐπὶ τὴν ταπείνωσιν της δούλης αυτοῦ.
ἰδού γὰρ ἀπὸ τοῦ νῦν μακαριοῦσίν με πᾶσαι αἱ γενεαί,


quia fecit mihi magna, qui potens est: *
et Sanctum nomen eius


ὅτι ἐποίησέν μοι μεγάλα ὁ δυνατός,
καὶ ἅγιον τὸ ὄνομα αὐτοῦ,


et misericordia eius a progenie in progenies *
timentibus eum.

καὶ τὸ ἔλεος αὐτοῦ εἰς γενεὰς καὶ γενεὰς
τοῖς φοβουμένοῖς αυτόν.

Fecit potentiam in brachio suo, *
dispersit superbos mente cordis sui,

Ἐποίησεν κράτος ἐν βραχίονι αὐτοῦ,
διεσκόρπισεν ὑπερηφάνους διανοίᾳ καρδίας αὐτῶν·

sicut locutus est ad patres nostros, *
Abraham et semini eius in saecula.

καθεῖλεν δυνάστας ἀπὸ θρόνων
καὶ ὕψωσεν ταπεινούς,

Gloria Patri et Filio *
et Spiritui Sancto


πεινῶντας ἐνέπλησεν ἀγαθῶν
καὶ πλουτοῦντας ἐξαπέστειλεν κενούς.


sicut erat in principio et nunc et semper *
et in saecula saeculorum. Amen.


ἀντελάβετο Ἰσραὴλ παιδὸς αὐτοῦ,
μνησθῆναι ἐλέους,



καθὼς ἐλάλησεν πρὸς τοὺς πατέρας ἡμῶν
τῷ Αβραὰμ καὶ τῷ σπέρματι αὐτοῦ εἰς τὸν αἰῶνα.
(Il cantico (Lc1,46-55) è scritto nell'originale in greco,)

:::


« L'anima mia magnifica il Signore
il mio spirito esulta in Dio mio salvatore.

Poiché ha guardato l'umiltà della sua serva
tutte le generazioni ormai mi chiameranno «Beata».

Il Potente ha fatto in me cose grandi
sì, il suo nome è santo.

Il suo amore di generazione in generazione
ricopre coloro che lo temono.

Interviene con la forza del suo braccio
disperde i superbi nei pensieri del loro cuore.

Abbatte i potenti dai troni
innalza gli umili.

Ricolma di beni gli affamati
rimanda i ricchi a mani vuote.

Sostiene Israele suo servo
ricordandosi del suo amore.

Come aveva promesso ai nostri padri
ad Abramo e alla sua discendenza per sempre.».

Luca 1,46-55
(traduzione a cura della comunità monastica di Bose.)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Magnificat in D major BWV 243

00:35 01.Choir: Magnificat anima mea Dominum.
03:28 02.Air-Soprano II.: Et exsultavit
05:43 03.Air-Soprano I.: Quia respexit
08:13 04.Choir: Omnes generationes
09:29 05.Air-Bass: Quia fecit mihi magna
11:34 06.Duett-Alto,Tenor: Et misericordia
15:30 07.Choir: Fecit potentiam
17:20 08.Air-Tenor: Deposuit
19:30 09.Air-Alto: Esurientes
22:20 10.Tercett-Soprano I.,II.,Alto: Suscepit Israel
24:25 11.Choir: Sicut locutus est
26:05 12.Choir: Gloria
27:16 13.Choir: Sicut erat in principio
28:05 Clap




bach



complete



komplett



magnificat



d major



bwv 243
::
...

ArcaDellaMemoria: Musica delle Sfere. Ton Koopman Amsterdam ...


24 da ArcaDellaMemoria
arcadellamemoria.blogspot.com. Nato nei Paesi Bassi, Koopman ricevette un'educazione classica. Successivamente studiò musicologia, organo con Simon Jansen e clavicembalo con Gustav Leonhardt. Si è specializzato in ...
- Riferimenti


.

:
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Ton Koopman  è un conduttore, organista e clavicembalista.
Koopman ha avuto un "educazione classica" e poi ha studiato la organo (Con C. Simon Jansen), clavicembalo (con Gustav Leonhardt) E musicologia in Amsterdam. Si è specializzato in Barocco musica e ha ricevuto il Prix d'Excellence sia per organo e clavicembalo.
Ton Koopman.JPG
Nel 1979 Koopman fondato l'Amsterdam Baroque Orchestra e l'Amsterdam Baroque Choir nel 1992 (ora combinati come il Amsterdam Baroque Orchestra & Choir). Koopman si concentra sulla musica barocca, in particolare quella di Bach, Ed è una figura di spicco nel prestazioni di autentica movimento. Mentre una serie di musica antica conduttori si sono avventurati nelle più recenti la musica, Koopman non ha. Egli ha detto: "Io disegnare la linea di MozartMorte 's "(1791).[1] Una eccezione è la sua registrazione della Paese Concerto di Francis Poulenc, Scritto nel 1928.
Tra i progetti più ambiziosi Koopman è stato la registrazione del ciclo completo di tutti di Bach cantate, Un progetto completato nel 2005. Solisti per il progetto sono stati tra gli altri Lisa Larsson, Sandrine Piau, Sibylla Rubens, Barbara Schlick, Caroline Stam, Deborah York e Zomer Johannette (Soprano), Bogna Bartosz, Michael Chance, Franziska Gottwald, Bernhard Landauer, Elisabeth von Magnus, Annette Markert e Kai Wessel (Alta), Paul Agnew, Jörg Dürmüller, James Gilchrist, Christoph Prégardien e Gerd Türk (Tenore) e Klaus Mertens (Basso). Koopman ha ricevuto molti premi per le sue registrazioni. Nel 2005 ha dato inizio Dieterich Buxtehude - Opera Omnia, Un progetto per registrare le opere complete di Dieterich Buxtehude. A partire dal marzo 2010, undici volumi sono stati rilasciati.[2] E 'stato eletto presidente della "International Dieterich Buxtehude Society" nel 2004.
Koopman vasta discografia comprende la completa Cantate di Bach e opere per organo, Passione secondo Matteo (Due volte) e St John Passion, Messa in B minore, Oratorio di Natale, Una registrazione della sua ricostruzione del perduto San Marco Passione, Concerti e opere clavicembalo di Bach, la Messa dell'Incoronazione di Mozart e Vespri, Requiem, un ciclo di sinfonie di Mozart, Vivaldi Le Quattro Stagioni, Handel Messia Concerti per Organo e, et al.
Oltre al suo lavoro con la Amsterdam Baroque Orchestra & Choir, È la domanda frequente come direttore ospite e come clavicembalista e organista. Alcune delle sue interpretazioni organo hanno attirato le critiche per il loro uso eccessivo di decorazione. Il suo obiettivo è sempre quello di raggiungere l'autenticità in termini di prestazioni, utilizzando copie esatte degli strumenti storici dai tempi del compositore.
Nel 2003 ha fondato la sua società di registrare "Antoine Marchand" (una traduzione francese del suo nome).
Nell'aprile 2003 fu nominato cavaliere nei Paesi Bassi, ricevendo il Ordine del Leone d'Olanda.
Nel 2011 Koopman ha inizio un periodo di tre anni come artist in residence con il Cleveland Orchestra. [3]
E 'professore presso il Conservatorio Reale di L'Aia. E 'sposato Tini Mathot, Che è anche un clavicembalista compiuto, e le due spesso si esibiscono insieme. La signora Mathot è anche il suo produttore discografico capo, così come insegnante al Royal Conservatory

.:::

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

L'Amsterdam Baroque Orchestra durante la Folle Journée 2009
L' Amsterdam Baroque Orchestra & Choir è un olandese di musica antica del gruppo con sede in Amsterdam .
L'Amsterdam Baroque Orchestra & Choir è stato creato in due fasi dal direttore d'orchestra , organista e clavicembalista Ton Koopman . Ha fondato l'Amsterdam Baroque Orchestra nel 1979 e l'Amsterdam Baroque Choir nel 1992. [ 1 ] Hanno suonato nelle sale da concerto come il Concertgebouw di Amsterdam, Barbican Centre di Londra, Konzerthaus di Vienna , Lincoln Center di New York e Tokyo Metropolitan Art Space di Tokyo.
Il primo concerto del coro e orchestra in anteprima due opere di Heinrich Ignaz Biber , Requiem (per 15 voci) e Vespri (per 32 voci), al Festival 1992 di Musica Antica di Utrecht . [ 1 ]
Nel 1994 Koopman ha intrapreso un progetto decennale per condurre il gruppo in registrazioni e rappresentazioni delle opere complete vocali di Johann Sebastian Bach . I suoi oltre 200 cantate sono state registrate in 22 volumi, prima sotto l'etichetta Erato, dal 2003 Challenge / Antoine Marchand Records, ridando anche i volumi precedenti. [ 2 ] Solisti di questo progetto incluso soprani Els Bongers , Ruth Holton , Lisa Larsson , Marlis Petersen , Sandrine Piau , Dorotea Roschmann , Sibylla Rubens , Barbara Schlick , Caroline Stam (un membro del coro fin dal principio), Deborah York , Ruth Ziesak e Johannette Zomer , contralti Bogna Bartosz , Michael Chance , Franziska Gottwald , Bernhard Landauer , Elisabeth von Magnus , Annette Markert , Andreas Scholl , Nathalie Stutzmann e Kai Wessel , tenori Paul Agnew , Jörg Dürmüller , James Gilchrist , Guy de Mey , Christoph Prégardien e Gerd Türk , e il basso Klaus Mertens . [ 3 ]
Nel 2005 hanno iniziato un progetto di Dieterich Buxtehude - Opera Omnia di registrare l'opera omnia di Dieterich Buxtehude . (in corso) [ 4 ] Cantanti per questo progetto sono stati inclusi anche i soprani Bettina Pahn , Miriam Meyer , Siri Thornhill , Orlanda Velez Isidro , contralti Robin Blaze , Patrick Van Goethem , Hugo Naessens , Daniel Taylor , tenore Andreas Karasiak e basso Donald Bentvelsen . [ 5 ]


..

JS Bach - Easter Oratorio, BWV 249

The Amsterdam Baroque Choir The Amsterdam Baroque Orchestra Ton Koopman ... Bach Easter Oratorio, BWV 249 Bach Harmony ...
di BachHarmony | 7 mesi fa | 3243 visualizzazioni

Primordial harmony

Ton Koopman, Ruckers made by Willem Kroesbergen. Amsterdam Baroque Orchestra ... bach harpsichord concerto cembalo 1052 1053 1056 1057 ALRAesurrection ...
di ALRAesurrection | 1 mese fa | 193 visualizzazioni

Bach cantatas: Ton Koopman au festival d'Ambronay

Johann Sebastian Bach 1685 - 1750 00:52 ~ Herr Jesu Christ, wahr'r Mensch und Gott, BWV 127 • Chorus: Herr Jesu Christ, wahr'r Mensch und Gott ...
di OedipusVersailles | 1 mese fa | 877 visualizzazioni

Tonvs Phantasticvs as the Blues Brothers

Amsterdam Baroque Orchestra ... ton koopman bach ALRAesurrection ...
di ALRAesurrection | 5 mesi fa | 163 visualizzazioni

The last seasons on planet earth - Vivaldi by Tonvs Phantasticvs

Ton Koopman: direction and cembalo. Andrew Manze: baroque violin. Amsterdam Baroque Orchestra at 460Hz authentic Venetian pitch (on ...
di ALRAesurrection | 6 mesi fa | 154 visualizzazioni

Tonvs Phantasticvs vs the Margrave of Brandenburg - I

Ton Koopman, Amsterdam Baroque Orchestra (1984 recording) ... Brandenburg concerto bach "Brandenburg Concertos" ALRAesurrection ...
di ALRAesurrection | 2 sett. fa | 42 visualizzazioni

Tonvs Phantasticvs vs the Margrave of Brandenburg - II

Ton Koopman, Amsterdam Baroque Orchestra (1984 recording) ... Brandenburg concerto bach "Brandenburg Concertos" ALRAesurrection ...
di ALRAesurrection | 2 sett. fa | 41 visualizzazioni

The Ark of Noach

and Couchet harpsichords made by Willem Kroesbergen. Amsterdam Baroque Orchestra ... bach harpsichord concerto cembalo 1061 1062 1060 1065 ...
di ALRAesurrection | 1 mese fa | 89 visualizzazioni

JSBach - Cantata BWV 105 - "Herr, gehe nicht ins Gericht"

Gerd Türk, tenor Klaus Mertens, bass The Amsterdam Baroque Orchestra & Choir Ton Koopman 1 - CHOIR Herr, gehe nicht ins Gericht mit deinem ...
di bachlokillo | 1 mese fa | 165 visualizzazioni

JS Bach Kaffee kantate BWV 211

Ton Koopman Amsterdam Baroque Orchestra Anne Grimm Klaus Mertens Lothar Odinius Opname C-majeur 2000 Nowadays, Anne Grimm sings like: youtu.be ------ ...
di joopschilp | 5 mesi fa | 1264 visualizzazioni

JS Bach Cantata BWV 100 "Was Gott tut, das ist wohlgetan"

Gilchrist, Tenor Klaus Mertens, Bass Amsterdam Baroque Choir and Orchestra Leitung: Ton Koopman ... Cantata JSBach BWV-100 Was-Gott-tut-das-ist- ...
di meinhardo | 8 mesi fa | 2015 visualizzazioni

Actus Tragicus - BWV 106 - JS Bach

Actus Tragicus Cantata 106 BWV 106 JS Bach Ton Koopman ... BWV 106 Ton Koopman John Sebastian Bach Actus Tragicus classical codonauta ...
di codonauta | 2 m
Bach - Magnificat BWV 243
Gerd Türk, tenor Klaus Mertens, bass The Amsterdam Baroque Orchestra & Choir Ton Koopman 1- CHORUS Magnificat anima mea Dominum 2 - ARIA Et ..

Musica delle Sfere. Ton Koopman Amsterdam Baroque Orchestra video musica da youtube

Pubblicato da ArcaDellaMemoria  , , , , , , , , , , , ,  
  • ArcaDellaMemoria  arca della memoria

  • Musica delle Sfere. Ton Koopman e Amsterdam Baroque Orchestra video musica da youtube

Ton KoopmanSeverity: 1



.
Video. Ton Koopman J. S. Bach Magnificat BWV 243 Amsterdam Baroque Orchestra and Choir - Full album Lyrics
da Francesco Bonazzi Bonazeta Vr -

.

Sunday, November 27, 2011

O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto di Gradus ad Parnassum con Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore Cinzia Prampolini, soprano Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo


VERONA.
O QUAM TU PULCHRA ES
Concerto per l'avvento a cura dell'Associazione culturale "Gradus ad Parnassum"

Cinzia Prampolini, soprano - Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore - Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo



domenica 27 novembre alle ore 16.30, Basilica Di Santa Anastasia verona veneto italia

- Missa Brevis
Giovanni Pierluigi di Palestrina (?1525 - 1594)





Cinzia Prampolini, cantus
Marco Di Chio, altus
Haruyuky Hirai, tenor
Giacomo Gabriele Bezzi, bassus



- Sonata Prima per Trombetta sola e organo
Giovanni Buonaventura Viviani (1638 - 1693)



Giacomo Gabriele Bezzi, tromba
Michela Poli, organo

- Peccavi
Nicolò Fontei (v. 1600 - ?1647)



Haruyuki Hirai, tenore
Michela Poli, organo

- O quam tu pulchra es
Alessandro Grandi (1575-1630)

Cinzia Prampolini, soprano
Michela Poli, organo



---



- Bereite dich Zion da "Weihnachts-Oratorium" BWV 248
Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Marco Di Chio, controtenore
Michela Poli, organo





Gruppo dell'Associazione "Gradus ad Parnassum"
Cinzia Prampolini, soprano - Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore - Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo


L'associazione GRADUS AD PARNASSUM ambisce a creare un punto di riferimento per giovani artisti, realizzando progetti in un ampio disegno artistico, percorrendo, ricercando e divulgando quel patrimonio d'arte, (di tradizione e contemporaneo) di interesse culturale, nello stato italiano ed all'estero, dando la possibilità di fornire una occupazione sia temporanea che stabile ad un numero notevole di giovani artisti.


...

..
..Memoria - Musica dal Tempo


..ArcaDellaMemoria: O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto di Gradus ...

  1. 1 hour ago by ArcaDellaMemoria
    O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto di Gradus ad Parnassum con Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore Cinzia Prampolini, soprano Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo. Pubblicato da ...

  2. Marco Di Chio: MEMBRA JESU NOSTRI


    14 Jan 2011 by Marco Di Chio
    Nota O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto per l'avvento a cura dell'Associazione culturale“Gradus ad Parnassum” - Missa Brevis Giovanni Pierluigi di Palestrina (?1525 - 1594) Cinzia Prampolini, cantus. Marco Di Chio, altus ... Gruppo dell'Associazione “Gradus ad ParnassumCinzia Prampolini, soprano - Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore - Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo.  ...
    More results from Marco Di Chio
...

ArcaDellaMemoria: Photos. Marco Di Chio, controtenore ...


 by UrlTube
ArcaDellaMemoria. IL CONTRALTO GUERRIERO: Marco Di Chio, controtenore  Verona gallery fotografica ph. F.Bonazzi  ...
.
m oknotizie.virgilio.it on "ArcaDellaMemoria: O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto di Gradus ad Parnassum con Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore Cinzia Prampolini, soprano Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo".
09:12:08 -- 23 seconds ago
Pergine Valsugana, Trentino-Alto Adige arrived from facebook.com on "ArcaDellaMemoria".
07:56:07 -- 1 hour 16 mins ago
07:50:57 -- 1 hour 21 mins ago
Pisa, Toscana arrived on "ArcaDellaMemoria".
04:43:19 -- 4 hours 29 mins ago

...

O QUAM TU PULCHRA ES. Concerto di Gradus ad Parnassum con Marco Di Chio, controtenore - Haruyuki Hirai, tenore Cinzia Prampolini, soprano Giacomo Gabriele Bezzi, basso e tromba - Michela Poli, organo

da Francesco Bonazzi Bonazeta Vr -

.