Wednesday, December 11, 2013

Concerto Requiem KV 626 di WA Mozart revisione R Maunder - 11 aprile 2014 nella chiesa di San Fermo a Verona con l’Orchestra I Virtuosi Italiani diretta da Mario Lanaro - BANDO DI SELEZIONE PER CORISTI del Conservatorio di Musica Dall’Abaco



Verona. Progetto Requiem

Concerto Requiem KV 626 di WA Mozart revisione R Maunder - 11 aprile 2014 ore 21 nella chiesa di San Fermo a Verona con l'Orchestra I Virtuosi Italiani diretta da Mario Lanaro - BANDO DI SELEZIONE PER CORISTI del Conservatorio di Musica Dall'Abaco 


di W. A.
Mozart
(rev. R. Maunder)


BANDO
DI SELEZIONE PER CORISTI
del

coro del Conservatorio di Musica Dall'Abaco


Il Conservatorio di Via A. Massalongo 2 - 37121 Verona
Tel. 045 800 28 14 - 045 800 91 33 fax 045 800 90 18
www.conservatorioverona.it

indice un bando
di selezione
per CORISTi
in occasione del concerto che si terrà l'11 aprile 2014 nella chiesa di San Fermo a Verona con l'Orchestra "I Virtuosi Italiani" diretta da l m° Mario Lanaro . In programma il Requiem KV 626 di W. A. Mozart nella revisione di R. Maunder. Le audizioni si svolgeranno nei giorni 15, 16 e 17 gennaio 2014 presso l'aula 16 secondo un calendario orario depositato presso la segreteria del Conservatorio. Si precisa che: 1. la selezione è aperta a tutti gli studenti regolarmente iscritti al Conservatorio e agli studenti in Mobilità Erasmus frequentanti i corsi di studio nel periodo di svolgimento della manifestazione. P ossono partecipa re alla selezione anche i Tirocinanti , gli iscritti al biennio di Musicoterapia e i frequentanti i Corsi liberi istituiti dal Conservatorio ; 2. la domanda di pa rtecipazione alla selezione dovrà essere consegnata in Segreteria entro e non oltre le ore 13.00 del 10 gen n aio 2014 . Domande pervenute oltre questi termini non saranno prese in considerazione . La domanda sarà reperibile sul sito del Conservatorio e presso la Segreteria dello stesso ; 3. i candidati dovranno possedere buona capacità di lettura, sicura intonazione e timbratura vocale, di s ponibilità per le prove settimanali e quelle finali ; 4. l 'audizione sarà individuale (durata massima 10 minuti) e dov rà essere prenotata nell'apposito calendari o orario depositato presso la segreteria ; 5. ciascun candidato dovrà eseguire la propria parte (SCTB) d alle sezioni: 1) Requiem æternam (fino a batt. 18) 2) Kyrie (fuga fino a batt. 17) 3) Lacrymosa (fino a batt. 8) 6. le parti corali saranno disponibili : - sul sito del Conservatorio nella cartella "documenti - spartiti" della propria area personale cui si potrà accedere tramite il proprio username e password ; - in forma cartacea presso la Biblioteca del Conservatorio; 7. l a graduatoria degli idonei sarà affissa all'Albo del Conservatorio a partire dal giorno successivo al completamento della prova di selezione; 8. gli idonei saranno tenuti a frequentare le lezioni nei giorni di mercoledì e venerdì pomeriggio con modalità diversificate (a sezioni, tutti) . f. to Il Direttore m° Hugh Ward Perkins 18 www.conservatorioverona.it Pagina 1 di 2 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA E V A R I S T O F E L I C E D A L L ' A B A C O Al Direttore del Conservatorio di Musica di Verona Progetto Requiem KV 626 di Mozart ( rev. R. Maunder ) a.a. 2013/2014 SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: 10.01.2014 IL SOTTOSCRITTO nato a prov. il / / email cell. Iscritto all'anno corso Preaccademico Ordinario Triennio Biennio Erasmus Tirocinante Docente CHIEDE L'ISCRIZIONE ALL' AUDIZIONE PER LA SELEZIONE DI CORISTI per il concerto che si terrà l'11 aprile 2014 nella chiesa di San Fermo maggiore a Verona Il candidato DICHIARA a) di aver preso visione del bando in oggetto b) di eseguire la parte nel ruolo di: S C T B Data __ Firma dello studente maggiorenne – per i minorenni: firma del genitore o di chi ne fa le veci D ocente Data __ Pagina 2 di 2 IN RELAZIONE AL DLGS 196/2003 (PRIVACY) _L__ SOTTOSCRITT__: Dichiara di aver ricevuto l'informativa di cui all'art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003 (ALL. 3) e di essere consapevole che il Conservator io di Musica può utilizzare i dati contenuti nella presente autocertificazione esclusivamente nell'ambito e per i fini istituziona li propri della Pubblica Amministrazione (D. Lgs. 196/2003 "codice in materia di protezione dei dati personali") salvo diversa autorizzazione. Dà il proprio consenso al trattamento dei dati contenuti in questa domanda per le finalità istituzionali e nei limiti stabiliti dal Dlgs 196/2006 e successive modificazioni (consenso obbligatorio) . Dà Non dà il consenso a che i dati anagrafici e quelli relativi ag li esiti scolastici dell'allievo siano trattati in relazione alle finalità di cui all'art. 96 del D. Lgs. n. 196/2003 (comunicazione e/o diffusione, anche a privati, per la finalità di agevolare l'orient amento, la formazione e l'inserimento professionale, anche all'estero dell'allievo) come previsto dal punto 7 . dell'informativa; Dà N on dà il consenso a che sia effettuata la pubblicazione di immagini dello studente su stampe, prodotti video e sito internet del Conservatorio . Dichiara di avere compilato la presente domanda ai s ensi dell'art. 46 – dichiarazioni sostitutive di certificazioni – del D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 dello stesso D.P.R. in caso di dichiarazione mendace o non più rispon dente a verità. Data _ Firma dello studente maggiorenne – per i minorenni: firma del genitore o di chi ne fa le veci . 
============================



18
www.conservatorioverona.it
====

http://www.mariolanaro.it/images/foto2.jpg

La Messa da Requiem in re minore (KV 626 ) di Wolfgang Amadeus Mozart
Di Agora' Review, Mercoledì 11 dicembre 2013 alle ore 18.35

La Messa da Requiem in re minore (KV 626 ) di Wolfgang Amadeus Mozart fu composta a Vienna nel 1791 e lasciata incompiuta alla morte del compositore , il 5 dicembre. A conclusione del 1792 da Franz Xaver Süssmayr è stato consegnato al conte Franz von Walsegg , che aveva anonima commissionato il pezzo per una messa da requiem per commemorare il 14 febbraio anniversario della morte di sua moglie.

----

I. Introitus : Requiem aeternam ( coro e soprano solista )


II . Kyrie eleison ( coro )
III . Sequentia ( testo sulla base di sezioni del Dies Irae ) :
Dies irae ( coro )
Tuba mirum ( soprano , contralto , tenore e basso solista )
Rex tremendae majestatis ( coro )
Recordare , Pie Jesu ( soprano , contralto , tenore e basso solista )
Confutatis maledictis ( coro )
Lacrimosa muore illa ( coro )
IV . Offertorium :
Domine Jesu Christe ( coro con solista quartetto )
Versus : Hostias et preces ( coro )
V. Sanctus :
Sanctus Dominus Deus Sabaoth ( coro )
Benedictus (solo quartetto , poi coro )
VI . Agnus Dei ( coro )
VII . communio :
Lux Aeterna ( soprano solista e coro )



Il manoscritto autografo mostra l'Introito finito e orchestrato in mano di Mozart , nonché progetti dettagliati del Kyrie e la sequenza Dies Irae per quanto riguarda i primi nove battute di " Lacrimosa " , e l'offertorio . Esso non può essere mostrato in quale misura Süssmayr può essere dipeso ormai perso " pezzi di carta " per il resto, ha poi rivendicato il Sanctus e Agnus Dei come il suo. Walsegg probabilmente destinato a passare il Requiem fuori come la sua composizione , come è noto per aver fatto con altre opere . Questo piano è stato frustrato da una performance pubblica utilità per di Mozart vedova Constanze . Un contributo moderna la mitologia è di Peter Shaffer 1979 gioco Amadeus , in cui un misterioso ordini messaggero Mozart di scrivere una messa da requiem , dando alcuna spiegazione per l'ordine; Mozart ( nel gioco ), poi arriva a credere che il pezzo è destinato a essere la messa di requiem per il suo funerale .

Il Requiem è segnato per 2 corni di bassetto in fa , 2 fagotti , 2 trombe in D , 3 tromboni ( contralto , tenore e basso ) , timpani ( 2 tamburi ) , violini , viola e basso continuo ( violoncello , contrabbasso e organo) . Le forze vocali comprendono soprano , contralto , tenore e basso solisti e un coro misto SATB .

Al momento della morte di Mozart , il 5 dicembre 1791, solo il movimento di apertura ( Requiem aeternam ) è stato completato in tutte le parti orchestrali e vocali . Il seguente Kyrie e la maggior parte della sequenza ( da Dies Irae a Confutatis ) sono state compilate solo nelle parti vocali e il continuo ( basso organo figurato ) , anche se a volte alcune delle parti orchestrali di spicco sono stati brevemente indicati , come ad esempio la parte del violino di il Confutatis ei ponti musicali del Recordare . L' ultimo movimento della sequenza , il Lacrimosa , interrompe dopo soli otto bar ed era incompiuta . I seguenti due movimenti della Offertorium furono nuovamente parzialmente eseguiti , il Domine Jesu Christe nelle parti vocali e continuo ( fino alla fuga, che contiene alcune indicazioni della parte violino) e le Hostias in soli le parti vocali .
Constanze Mozart e il Requiem dopo la morte di Mozart

Il conteggio eccentrico Franz von Walsegg commissionato il Requiem di Mozart in forma anonima tramite intermediari . Il conte , un musicista da camera dilettante che abitualmente commissionato opere di compositori e li spacciava come proprio, [ 1 ] [ 2 ] ha voluto una Messa da Requiem che potrebbe pretendere che compose per commemorare la recente scomparsa della moglie . Mozart ha ricevuto solo la metà del pagamento in anticipo, così dopo la sua morte la vedova Constanze era ansioso di avere il lavoro svolto in segreto da qualcun altro , lo presenta al conteggio come se fosse stata completata da Mozart e raccogliere il pagamento finale . [3 ] Joseph von Eybler è stato uno dei primi compositori di essere invitato a completare la partitura , e aveva lavorato sui movimenti dei Dies irae fino al Lacrimosa . Inoltre , una sorprendente somiglianza tra le aperture dei movimenti Domine Jesu Christe nelle Requiems dei due autori suggeriscono che Eybler almeno guardato sezioni successive . A seguito di questo lavoro , si sentiva in grado di completare il resto , e diede il manoscritto torna a Constanze Mozart .

Il compito è stato poi dato a un altro compositore , Franz Xaver Süssmayr . Süssmayr preso in prestito alcuni dei lavori di Eybler a fare il suo completamento , e aggiunse la sua orchestrazione ai movimenti del Kyrie in poi , ha completato il Lacrimosa , e ha aggiunto diversi nuovi movimenti che un Requiem normalmente comprendono : Sanctus , Benedictus e Agnus Dei . Ha poi aggiunto una sezione finale , Lux Aeterna adattando l'apertura di due movimenti che Mozart aveva scritto alle diverse parole che terminano la Messa da Requiem , che sia secondo Süssmayr e la moglie di Mozart è stato fatto secondo le istruzioni di Mozart . Alcune persone [ chi?] Ritengono improbabile, tuttavia , che Mozart avrebbe ripetuto le due sezioni di apertura se fosse sopravvissuto a finire tutto il lavoro .

Altri compositori possono aver contribuito Süssmayr . L' Agnus Dei è sospettata da alcuni studiosi [ 4 ] siano stati basati su istruzioni o schizzi da Mozart a causa della sua somiglianza con una sezione dal Gloria della Messa precedente ( Sparrow Messa , K. 220) di Mozart, [ 5] per la prima volta sottolineato da Richard Maunder . Altri hanno sottolineato che all'inizio del Agnus Dei il basso corale cita il tema principale dal Introitus . [ 6 ] Molti degli argomenti [citazione necessaria ] si occupano di questa materia , però , il centro sulla percezione che se una parte della lavoro è di alta qualità , deve essere stato scritto da Mozart ( o da schizzi ) , e se una parte del lavoro contiene errori e difetti , deve essere stato tutto Süssmayr sta facendo . Una frequente meta- dibattito [citazione necessaria ] è se questo è un modo giusto giudicare la paternità delle parti dell'opera .

Un'altra controversia è il suggerimento che Mozart lasciò esplicite istruzioni per il completamento del Requiem in " piccoli pezzi di carta . " Si crede comunemente [ da chi? ] Questa affermazione è stata fatta da Constanze Mozart dopo che era di dominio pubblico che il Requiem è stato effettivamente completato da Süssmayr come un modo per aumentare l'impressione di autenticità .

Il punteggio completata , inizialmente di Mozart , ma in gran parte finito da Süssmayr , è stato poi inviato al conte Walsegg completa con una firma contraffatta di Mozart e datato 1792. I vari manoscritti complete e incomplete infine alzato nel 19 ° secolo , ma molte delle figure coinvolte non ha lasciato dichiarazioni inequivocabili su record come al modo in cui sono stati coinvolti nella vicenda . Nonostante le polemiche su come gran parte della musica è in realtà di Mozart , la versione Süssmayr comunemente eseguito è stato ampiamente accettato dal pubblico . Questa accettazione è molto forte , anche quando completamenti alternativi forniscono soluzioni logiche e convincenti per il lavoro . A completamento risalente dal 1819 da Sigismondo Neukomm è stato registrato sotto la direzione di Jean - Claude Malgoire . Salzburg- nata Neukomm , allievo di Joseph Haydn , ha fornito una conclusivo Libera me , Domine per una performance del Requiem in occasione della festa di Santa Cecilia a Rio de Janeiro per volere di Nunes Garcia .

La confusione che circonda le circostanze della composizione del Requiem è stato creato in gran parte dalla moglie di Mozart , Constanze [ citazione necessaria ] . Constanze ha avuto un compito difficile davanti a lei : doveva tenere segreto il fatto che il Requiem rimase incompiuto alla morte di Mozart , in modo che potesse raccogliere il pagamento finale da parte della Commissione. Per un periodo di tempo , aveva bisogno anche di tenere segreto il fatto che Süssmayr avesse qualcosa a che fare con la composizione del Requiem a tutti, al fine di consentire il conte Walsegg l'impressione che Mozart scrisse l'opera del tutto se stesso . Una volta che ha ricevuto la commissione , aveva bisogno di promuovere con attenzione il lavoro di Mozart in modo che potesse continuare a ricevere le entrate dalla pubblicazione e la prestazione del lavoro . Durante questa fase della storia del Requiem , era comunque importante che il pubblico accetta che Mozart scrisse tutto il pezzo , come sarebbe recuperare grandi somme da parte degli editori e del pubblico se fosse completamente di Mozart .

Si tratta di sforzi di Constanze che ha creato la raffica di mezze verità e miti quasi immediatamente dopo la morte di Mozart . Secondo Constanze , Mozart ha dichiarato che stava componendo il Requiem per se stesso , e che era stato avvelenato . I suoi sintomi peggiorano , e cominciò a lamentarsi del gonfiore doloroso del suo corpo e febbre alta . Tuttavia , Mozart ha continuato il suo lavoro sul Requiem , e anche l'ultimo giorno della sua vita , stava spiegando al suo assistente come ha intenzione di finire il Requiem . I materiali originali scritti subito dopo la morte di Mozart contengono gravi discrepanze, che lasciano un livello di soggettività in fase di montaggio i "fatti " circa la composizione di Mozart del Requiem . Ad esempio, almeno tre delle fonti contrastanti , sia datato nel giro di due decenni dopo la morte di Mozart , Constanze citano come fonte primaria di informazione intervista. Nel 1798 , Friedrich Rochlitz , un autore e amatoriale biografico compositore tedesco , ha pubblicato una serie di aneddoti Mozart che lui sosteneva di aver raccolto durante l'incontro con Constanze nel 1796 [ 7 ] La pubblicazione Rochlitz rende le seguenti dichiarazioni . :

Mozart non era a conoscenza dell'identità del suo commissario , al momento ha accettato il progetto .
Egli non era legato ad ogni data di completamento dei lavori .
Egli ha dichiarato che lo avrebbe portato in giro per quattro settimane per completare .
Egli ha richiesto e ricevuto 100 ducati al momento del primo messaggio messa .
Ha iniziato il progetto subito dopo aver ricevuto la commissione.
La sua salute era scadente sin dall'inizio; svenne più volte durante il lavoro.
Ha preso una pausa dalla scrittura al lavoro per visitare il Prater con la moglie .
Ha condiviso con la moglie che per certi stava scrivendo questo pezzo per il suo funerale .
Ha parlato di " molto strani pensieri" per quanto riguarda l'aspetto imprevisto e commissioni di quest'uomo sconosciuto.
Egli ha osservato che la partenza di Leopoldo II a Praga per l'incoronazione si stava avvicinando .

Il più altamente controverso di queste affermazioni è l' ultima , la cronologia di questa impostazione . Secondo Rochlitz , il messaggero arriva un bel po ' di tempo prima della partenza di Leopoldo per l'incoronazione , ma c'è un record della sua dipartita che si verificano a metà luglio 1791. Tuttavia, come Constanze era a Baden per tutto giugno a metà luglio , lei non sarebbe stata presente per la commissione o l'unità si diceva di aver preso insieme . [ 7 ] Inoltre , Il flauto magico (tranne per la Overture e marcia dei Sacerdoti ) è stata completata entro la metà di luglio. La clemenza di Tito è stato commissionato da metà luglio . [ 7 ] Non c'era tempo per Mozart a lavorare sul Requiem su larga scala indicata dalla pubblicazione Rochlitz nel lasso di tempo previsto .

Anche nel 1798 , Constanze è nota per aver dato un'altra intervista a Franz Xaver Niemetschek , [ 8 ] un altro biografo cercando di pubblicare un compendio della vita di Mozart . Ha pubblicato la sua biografia nel 1808 , che contiene una serie di affermazioni circa la ricezione di Mozart della commissione Requiem :

Mozart ricevette la commissione poco prima l'incoronazione dell'imperatore Leopoldo II , e prima di ricevere l'incarico di andare a Praga .
Lui non ha accettato la richiesta del messaggero immediatamente, ha scritto l'assessore e ha accettato il progetto che indichi la sua quota , ma insistendo sul fatto che egli non poteva prevedere il tempo necessario per completare il lavoro .
Lo stesso messaggero apparso più tardi , pagando Mozart la somma richiesta più di una nota promettendo un bonus al completamento del lavoro .
Ha iniziato a comporre l'opera dopo il suo ritorno da Praga .
Si ammalò durante la scrittura del lavoro
Ha detto Constanze "Sono fin troppo consapevole ... la mia fine non sarà molto tempo a venire : di sicuro , qualcuno mi ha avvelenato non riesco a liberare la mia mente di questo pensiero . "
Constanze pensava che il Requiem lo stava superattività , ha chiamato il dottore e ha tolto il punteggio.
Il giorno della sua morte ha avuto il punteggio portato al suo letto .
Il messaggero ha preso l'incompiuto Requiem subito dopo la morte di Mozart .
Constanze mai imparato il nome del commissario .

Questo conto , troppo , è caduta sotto il controllo e la critica per la sua accuratezza . Secondo le lettere , Constanze certamente conosceva il nome del commissario per il momento in questa intervista è stata rilasciata nel 1800 . [ 8 ] Inoltre, il Requiem non è stato dato al messaggero fino a qualche tempo dopo la morte di Mozart . [ 7 ] Questa intervista contiene l' rappresentano solo da Constanze stessa della domanda che ha preso il Requiem lontano da Wolfgang per una durata significativa durante la sua composizione di esso . [ 7 ] in caso contrario , la timeline fornite in questo account è storicamente probabile . Tuttavia, il testo più altamente accettato attribuito al Constanze è l'intervista al suo secondo marito , Georg Nikolaus von Nissen . [ 7 ] Dopo la morte di Nissen nel 1826 , Constanze rilasciato la biografia di Wolfgang (1828 ), che Nissen aveva compilato , che includeva questa intervista . Nissen afferma :

Mozart ricevette la commissione poco prima dell'incoronazione dell'imperatore Leopoldo e prima di ricevere l'incarico di andare a Praga .
Lui non ha accettato la richiesta del messaggero immediatamente, ha scritto l'assessore e ha accettato il progetto che indichi la sua quota , ma insistendo sul fatto che egli non poteva prevedere il tempo necessario per completare il lavoro .
Lo stesso messaggero apparso più tardi , pagando Mozart la somma richiesta più di una nota promettendo un bonus al completamento del lavoro .
Ha iniziato a comporre l'opera dopo il suo ritorno da Praga .

La pubblicazione Nissen carente di informazioni dopo il ritorno di Mozart di Praga . [ 7 ]
completamenti moderni

Nel 1960 uno schizzo per una fuga Amen è stato scoperto , che alcuni musicologi ( Levin , Maunder ) ritengono che appartiene al Requiem a conclusione della sequenza dopo il Lacrimosa . HC Robbins Landon sostiene che tale fuga Amen non è stato destinato al Requiem , piuttosto che "può essere stato per una Messa incompiuto separata in re minore ", a cui il Kyrie K. 341 anche apparteneva . Vi è, tuttavia , una prova convincente mettendo il " Amen Fuga " nel Requiem [ 9 ] in base alle attuali borsa di studio Mozart . In primo luogo , il soggetto principale è il tema principale del requiem ( indicato all'inizio, e tutto il lavoro ) in stretta inversione . In secondo luogo , si trova sulla stessa pagina come uno schizzo per la Rex Tremendae ( con uno schizzo per l'ouverture della sua ultima opera Il flauto magico ) , e, quindi, risale sicuramente da fine 1791. L'unico posto dove la parola ' Amen ' si verifica in tutto ciò che Mozart scrisse a fine 1791 è nella sequenza del Requiem . In terzo luogo, come sottolinea Levin nella prefazione al suo completamento del Requiem , l'aggiunta del amen fuga alla fine dei risultati di sequenza in un disegno complessivo che termina ogni grande sezione con una fuga . Secondo Benjamin - Gunnar Cohrs , questo schizzo si basa sul principio del movimento finale lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi .

Dal 1970 numerosi musicologi , insoddisfatti con la tradizionale " Süssmayr " completamento , hanno tentato completamenti alternative del Requiem . Questi includono Franz Beyer , Duncan Druce , C. Richard F. Maunder , HC Robbins Landon , Robert D. Levin , Simon Andrews , Clemens Kemme e Benjamin - Gunnar Cohrs . Ogni versione segue una metodologia distinta per il completamento , ad esempio , l'edizione Beyer rende revisioni orchestrazione di Süssmayr , nel tentativo di creare uno stile più mozartiano , che Robbins Landon ha scelto di orchestrare le parti del completamento con il lavoro parziale Eybler , pensando che il lavoro di Eybler è una guida più affidabile delle intenzioni di Mozart . L'edizione di Maunder dispensa completamente con le parti notoriamente scritta da Süssmayr , ma conserva l'Agnus Dei dopo aver scoperto una vasta parafrasi da una massa precedente ( Sparrow Messa , K. 220) . La versione di Druce effettuare lievi modifiche nella orchestrazione , ma conservano nono e decimo misura di Eybler del Lacrimosa , allungando il movimento sostanzialmente per porre fine al " Amen fuga" . Andrews ' e le versioni di Levin conservano la struttura di Süssmayr durante la regolazione orchestrazione , voce leader e, in alcuni casi, di riscrittura di intere sezioni nel tentativo di rendere il lavoro più mozartiana . Ad esempio , nelle versioni Levin , Andrews , Druce e Cohrs , la fuga Sanctus è completamente riscritto e riproporzionati e il Benedictus è ristrutturato per consentire una ripresa della fuga Sanctus nella chiave di D (piuttosto che l'uso di Süssmayr di B -flat ) . La versione di Druce riscrive completamente i Benedictus , solo mantenendo il tema di apertura . Versione Cohrs ' fornisce una nuova strumentazione, basata sulle idee di Eybler , nuove elaborazioni delle fughe Amen e Osanna , e una nuova continuità del Lacrymosa ( dopo b . 18 ) , Sanctus , Benedictus e Agnus Dei , seguendo quelle sbarre , di cui Dr . Cohrs assume Mozart potrebbe essersi abbozzato , cioè , le barre iniziali di tutti i movimenti mancanti ( Amen , 1-24 , Sanctus , 1-5 , Osanna , 1-18 ; Benedictus , 1-20 , Agnus dei , 1-14 ) . Esso offre anche un'alternativa che termina con una cadenza plagale esteso in re maggiore.


Maunder , Levin , Druce e Cohrs usano il disegno per la fuga Amen scoperto nel 1960 per comporre un ambiente più lungo e più sostanziale alle parole " Amen " alla fine della sequenza . Nella versione Süssmayr , " Amen " è impostato come una cadenza piagale con un terzo Piccardia ( iv - I in re minore ) alla fine del Lacrimosa : la versione Andrews utilizza il Süssmayr finale . Maunder , Levin e Cohrs ricompongono la fine del Lacrimosa portare ad un intero movimento con " Amen " come testo . Altri autori hanno anche tentato il completamento .
Timeline
Questa sezione deve citazioni supplementari per la verifica . Si prega di contribuire a migliorare questo articolo aggiungendo citazioni da fonti affidabili . Senza fonte materiale può essere contestato e rimosso . (Dicembre 2012)

2 Gennaio 1772 : . Mozart partecipa alla premiere del Requiem di Michael Haydn in do minore [ 10 ]
14 febbraio 1791 : Anna , la moglie di Conte von Walsegg , è morto all'età di 20 .
metà luglio : Un messaggero (probabilmente Franz Anton Leitgeb , steward del conte ) è arrivato con nota chiedendo Mozart di scrivere una Messa da Requiem
metà luglio : Commissione di Domenico Guardasoni , impresario del Teatro Nazionale di Praga a comporre l'opera , La clemenza di Tito , per i festeggiamenti che circondano l'incoronazione il 6 settembre di Leopoldo II a re di Boemia .
Agosto: Mozart lavora principalmente su La clemenza di Tito ; completata entro il 5 settembre .
25 agosto : Mozart parte per Praga.
6 settembre : Mozart conduce premiere di La clemenza di Tito .


metà settembre - 28 settembre : Revisione e completamento di Il flauto magico .
30 settembre : Premiere di The Magic Flute .
7 ottobre : Completato Concerto per clarinetto in la maggiore .
8 ottobre - 20 NOVEMBRE : Mozart ha lavorato sul Requiem e una cantata .
20 novembre : confinato al letto a causa della sua malattia.
5 dicembre : Mozart è morto poco dopo la mezzanotte .
7 dicembre : sepoltura nel Cimitero di S. Marx .
10 dicembre: Requiem eseguita in San Michele per un memoriale per Mozart da parte del personale del Teatro auf der Wieden .
primi marzo 1792 : probabilmente il momento Süssmayr finito il Requiem .
2 gennaio 1793 : Performance del Requiem a beneficio di Constanze organizzato da Gottfried van Swieten .
primi dicembre 1793 : Requiem consegnato al conte .
14 DICEMBRE 1793 : . Requiem eseguito nella memoria della moglie del conte nella chiesa di Wiener - Neustadt [ citazione necessaria ]
14 febbraio 1794 : Requiem eseguito di nuovo in Patronato Chiesa Maria Schutz a Semmering
1799 : Breitkopf & Härtel pubblicarono il Requiem .
1809 : Requiem è stata eseguita ad una cerimonia commemorativa per Joseph Haydn , 15 giugno
1833 : Eybler subito ictus durante lo svolgimento di una esecuzione del Requiem di Mozart . Morì nel 1846 .



15 Dicembre 1840 : François Habeneck dirige l'Opera di Parigi in una performance del Requiem alla sepoltura di Napoleone I.
30 OTT 1849 : Requiem è stata eseguita al funerale di Frédéric Chopin .
19 GENNAIO 1964 : . Requiem è stato eseguito come una Messa commemorativa per il presidente John F. Kennedy dal cardinale Richard Cushing , arcivescovo di Boston , nella Cattedrale della Santa Croce a Boston , MA [ 11 ]
5 dicembre 1991 : Sir Georg Solti ha condotto il Requiem con la Filarmonica di Vienna nella cattedrale di Santo Stefano a Vienna in una messa di suffragio per i defunti eseguita dal cardinale Hans Hermann Groer di Wolfgang Amadeus Mozart nel bicentenario della sua morte .
19 luglio 1994 : Zubin Mehta ha condotto Sarajevo Philharmonic Orchestra tra le rovine di The Great Counsel Hall a Sarajevo dando un concerto straordinario con la partecipazione di José Carreras , Ruggero Raimondi , Cecilia Gasdia e Ildikó Komlósi . E 'stato girato e trasmesso dalla TV di diffondere un aiuto di beneficenza per le vittime di assedio di Sarajevo .
1999 : Claudio Abbado ha condotto il Requiem con la Filarmonica di Berlino nella Cattedrale di Salisburgo in un concerto commemorativo per il 10 ° anniversario della morte di Herbert von Karajan .
2001 : Poznań , in Polonia , speciale tridentina Messa è stata celebrata la notte del 210 ° anniversario della morte di Mozart , con il pieno utilizzo del Requiem . Questa massa si ripete ogni anno il 4 dicembre .

struttura
menu
00:00
Introitus , Bruno Walter , 1956.

Il completamento Süssmayr del Requiem è diviso in quattordici movimenti , con la seguente struttura :
Bar 1-5 del Lacrimosa


---


=

#Concerti di #Natale. Der Messias K572 di Mozart Haendel. Andres Mustonen dirige l'orchestra e il coro del Conservatorio di Musica Dall'Abaco e della Hochschule für Musik Trossingen. 11 dicembre ore 21 nel Duomo di Verona

Pubblicato da ArcaDellaMemoria

, , , , , , , , , , , , , | 0 commenti »


#Concerti di #Natale. Der Messias K572 di Mozart Haendel.

= Virtuosi Italianidiretta
Verona. Progetto Requiem

Concerto Requiem KV 626 di WA Mozart revisione R Maunder - 11 aprile 2014 ore 21 nella chiesa di San Fermo a Verona con l'Orchestra I Virtuosi Italiani diretta da Mario Lanaro - BANDO DI SELEZIONE PER CORISTI del Conservatorio di Musica Dall'Abaco 
=

da Francesco Bonazzi Bonazeta Vr -

No comments:

Post a Comment